Migrazione sito

Si comunica che questo sito non è più attivo dal 10 settembre 2019 ed è online solo come archivio di contenuti pregressi.
Il nuovo sito è raggiungibile all'indirizzo:
www.istitutosantelia.edu.it

Canale informativo Telegram:  News Sant'Elia

100bis.Prova generale di evacuazione dell'Istituto.

Numero di protocollo: 
100bis
Data di emissione: 
08/12/2016

Ai docenti  

Al personale ATA

Agli studenti

Al gestore del bar

e, p.c.,         alle famiglie

 

OGGETTO : prova generale di evacuazione dell’Istituto il giorno 13 dicembre 2016

Il Servizio di Prevenzione e Protezione dell’Istituto, in accordo con la Dirigenza, ha rinviato per maltempo la prova generale di evacuazione al giorno martedì 13 dicembre  2016  durante la terza ora di lezione.

All’ordine di evacuazione, tutti sono tenuti a mettere in atto quanto previsto dalle procedure d'emergenza abbandonando le aule e i luoghi di lavoro e raggiungendo  il punto di raccolta prestabilito.

I percorsi di evacuazione con le uscite di emergenza e i punti di raccolta sono indicati in apposita pianta esposta nelle classi e nei locali dell’Istituto.

Si ritiene utile fornire agli studenti e a tutto il personale alcune norme operative e comportamentali che andranno attentamente “memorizzate”   e  che  dovranno   essere  quotidianamente   tenute  presenti.   

Ordine di evacuazione

La situazione di pericolo o l’inizio della prova di evacuazione sono segnalati con SUONO INTERMITTENTE della campanella e da AVVISO AUDIO dato attraverso gli altoparlanti presenti nei locali scolastici.

L’autorizzazione a diramare l'ordine di evacuazione è data dal dirigente scolastico o dai suoi delegati.

 

Modalità di evacuazione

Appena avvertito l'ordine di evacuazione, le persone presenti nell’edificio dovranno immediatamente   eseguirlo  mantenendo - per quanto possibile- la massima calma, dirigendosi verso le uscite nel rispetto delle sequenze stabilite e attenendosi strettamente alle procedure previste.

 

INDICAZIONI GENERALI PER PERSONALE, OSPITI E STUDENTI

Lasciare gli oggetti personali ove si trovano, prendere -se a portata di mano- un indumento per proteggersi dal freddo.

Seguire i percorsi di evacuazione previsti dal piano di emergenza e visibili nelle planimetrie presenti nei diversi locali fino al punto di ritrovo assegnato.

Dare la precedenza, nelle vie di fuga già impegnate da altri; non sostare nelle scale di emergenza o in corrispondenza dell’uscita, per evitare intasamenti.

Non fermarsi in prossimità del perimetro dell’edificio ma raggiungere prontamente il punto di ritrovo andando, se possibile, anche oltre per fare spazio alle altre persone che via via giungono in loco.

Mantenere la calma, non spingere, non correre, non urlare, non fare azioni inconsulte e dannose che possano mettere a rischio la propria o l’altrui incolumità.

Gli studenti non in classe al momento dell’evacuazione devono comunque raggiungere, secondo le vie di fuga previste dalla zona in cui si trovano, la propria classe nel punto di ritrovo prestabilito.

Fare riferimento al personale delle squadre di emergenza per ogni necessità.

Non utilizzare in alcun caso l’ascensore.

Non rientrare per alcun motivo all’interno dell’edificio, fino al cessato allarme dato dal Coordinatore dell’emergenza e diffuso dai responsabili dei centri di raccolta.

Gli eventuali ospiti, genitori e visitatori, osservano le procedure  previste seguendo i percorsi indicati dalle planimetrie  presenti nei vari punti, si recano al punto di raccolta con il proprio gruppo e attendono  il segnale di fine evacuazione.

 

Il modulo di evacuazione, da compilare per ogni singola classe a cura del docente in servizio e restituire all’addetto alla raccolta presso il punto di ritrovo esterno, è disponibile unitamente all’elenco nominativo degli studenti in ogni classe, palestra e laboratorio (fogli predisposti fronte/retro).

 

Si sottolinea l’importanza di prendere preventivamente visione del piano di emergenza, in funzione del ruolo assunto durante le operazioni di evacuazione, ed in particolare delle singole schede con i compiti specifici (docente in servizio, studenti, collaboratori scolastici, addetti alle emergenze,...) nonché dell’abbinamento dei locali con i punti di raccolta (da verificare nella planimetria esposta).

Nella sezione sicurezza del sito web dell’Istituto, alla voce piano di emergenza 2013 (attualmente ancora in vigore), è pubblicato tutto il materiale utile per la consultazione.

 

I sigg.ri docenti coordinatori sono cortesemente invitati a rammentare sinteticamente le disposizioni ai propri studenti, con particolare riferimento ai ruoli di apri-fila, chiudi fila, studente di soccorso, percorso di esodo e area di raccolta nonché alle regole generali da seguire durante l’evacuazione e le relative precauzioni da adottare.

L’informazione data agli studenti attraverso la lettura della presente circolare deve essere accuratamente riportata sul registro di classe indicando “circolare n……  informazione agli studenti sulla prova generale di evacuazione”.

La prova consentirà di verificare l’efficacia delle procedure previste nel piano di emergenza in relazione all’affollamento e alla destinazione d’uso dei  locali.

Si chiede pertanto a ciascuno, secondo le proprie attribuzioni, la più ampia e responsabile collaborazione.

Il SPP                                 Il Dirigente Scolastico

   Lucio Benincasa

Il Dirigente scolastico
Avv. Lucio Benincasa
Firma autografa apposta sull’originale cartaceo e sostituita dall'indicazione a stampa del nominativo del soggetto responsabile ex art. 3, comma 2 del Dlgs. 39/93

Sito realizzato su modello di N. Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.59 del 25/04/2018 agg.30/04/2018