Avvio anno scolastico 2013-2014

Numero di protocollo: 
8
Data di emissione: 
09/09/2013

L’a. s. 2013-2014, come già comunicato, inizierà il giorno 11 settembre c. a., secondo la seguente scansione:

  • Ore 8.00: classi seconde, terze, quarte e quinte
  • Ore 9.00: classi prime

Le classi seconde, terze, quarte e quinte si recheranno direttamente nelle aule a loro destinate (vedi allegati).

Le classi prime si ritroveranno in aula magna, dove i docenti a ciò delegati sotto indicati in servizio alle ore 9.00 provvederanno a fare l’appello dei presenti e quindi condurranno gli alunni a loro affidati nelle rispettive aule. I docenti sono invitati a fornire agli studenti delle classi prime le indicazioni iniziali sugli aspetti logistici e normativi dell’istituto.

  • Classe I A Professionale: prof. ssa Bertoni
  • Classe I B Professionale: prof. Sternjakob
  • Classe I A Tecnico: prof. Cocchi
  • Classe I B Tecnico: prof. Ponticelli
  • Classe I A Liceo scientifico: prof. ssa Borgi
  • Classe I B Liceo scientifico: prof. ssa Bianchi

Nella giornata dell’11 settembre le lezioni termineranno per tutti alle ore 13.00 (vedi orario del primo giorno). Nella medesima giornata verranno fornite le indicazioni sull’orario delle lezioni dei giorni successivi. Tale orario è da considerarsi, fino al completamento della formazione del corpo docente, forzatamente provvisorio.

I docenti della prima ora dovranno recarsi presso il Front-Office all’ingresso per il ritiro del registro di classe.

Intervallo

Nell’attesa della definizione di tutte le cattedre, la vigilanza all’intervallo sarà a carico, per i primi 5 minuti, dell’insegnante della terza ora e per gli ultimi 5 minuti del docente della quarta ora. Non appena verrà elaborato l’orario definitivo, la Presidenza comunicherà il piano della vigilanza per tutto il 2013-2014 con apposita circolare.

Assenze, permessi, giustificazioni

In materia docenti e alunni si atterranno generalmente alle disposizioni contenute nei regolamenti approvati all’interno del P.O.F. Si raccomanda a famiglie e studenti di dotarsi del libretto di giustificazioni fornito dall’Istituto, che verrà consegnato direttamente nelle classi da un incaricato (N.B.: quest'anno la scuola fornisce solo il libretto delle giustificazioni, non il diario)

Gli alunni che intendessero richiedere un permesso annuale di entrata/uscita con modalità particolari devono produrre domanda scritta alla scuola, fornendo le adeguate motivazioni, in assenza delle quali nessuna autorizzazione in tal senso verrà concessa.

I docenti provvederanno alla giustificazione delle assenze, curandosi di segnalare eventuali situazioni anomale alla Presidenza.

Per i permessi di entrata/uscita posticipata/anticipata gli alunni si rivolgeranno ai docenti della prima ora. L’ingresso ritardato in classe sarà consentito fino alle ore 8.20. Trascorso tale termine, l’alunno attenderà nell’atrio, sotto la sorveglianza dei collaboratori scolastici, fino all’inizio dell’ora successiva. In entrambi i casi sarà necessario, ovviamente, produrre la giustificazione entro la mattina seguente. In assenza di essa, l’alunno non entrerà in classe senza autorizzazione della Presidenza.

L’uscita anticipata degli alunni minorenni senza richiesta giustificata su libretto dovrà essere autorizzata direttamente, via e-mail o fax, dai genitori o dagli esercenti la patria potestà.

Accesso agli uffici

L’accesso all’area degli uffici non è consentita all’utenza se non previa richiesta al personale preposto nell’atrio d’ingresso.

Gli esterni sono tenuti ad annotarsi sull’apposito registro presente nell’atrio e a prendere visione delle norme di sicurezza vigenti nell’Istituto.

Circolazione degli alunni durante l’orario delle lezioni

Agli studenti non è consentito, di norma, lasciare le aule durante le lezioni, se non a seguito di autorizzazione del docente in servizio nella classe, il quale si assume una precisa responsabilità nel concedere il permesso. In particolare non sono consentite sortite al bar interno al di fuori dell’intervallo, se non per giustificati motivi avallati dal docente. Il personale docente e A.T.A. è tenuto a verificare tutte le possibili trasgressioni.

Non è consentito sostare, nemmeno durante l’intervallo, sulle scale di sicurezza.

Divieto di fumo

Si ricorda che, in base alle normative vigenti, recentemente reiterate, non è consentito fumare né all’interno né all’esterno dell’edificio scolastico. Le violazioni devono essere segnalate ai responsabili del controllo per l’adozione delle sanzioni previste.

Tutela del patrimonio scolastico

Il rispetto degli spazi e delle attrezzature della scuola è un obbligo sancito dalle leggi e dai regolamenti interni. Tutti gli alunni devono farsene carico. Si invitano in particolare i rappresentanti di classe ad adoperarsi perché tutto venga utilizzato in modo corretto.

Si ricorda che a norma di regolamento l’Istituto può richiedere ai responsabili il risarcimento per i danni subiti.

Sito realizzato su modello di N. Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.59 del 25/04/2018 agg.30/04/2018